2015, in breve

2015, in breve

3

Ebbene, è ora di dire addio ad un altro anno.

E’ ormai tradizione che io dedichi qualche parola al raccontarvi in breve tutto ciò che questi 12 mesi hanno portato, e non voglio perdere l’occasione di ripassare mentalmente alcuni dei momenti più belli di quest’anno…

Se il 2014 è stato ricco di emozioni e avventure, il 2015 l’ha addirittura superato! E’ cominciato tutto con un lavoro che sembrava dovesse durare poco ma che alla fine si è rivelato essere un posto sicuro e vicino a casa, un ambiente che ho imparato ad amare sempre di più, immersa in tutto ciò che mi è caro e circondata da colleghe con le quali ho stretto dei rapporti bellissimi.

E’ stato poi l’anno degli sfizi che mi sono tolta, delle spese folli e delle vacanze più belle di sempre; un’estate passata tra i miei posti del cuore e qualche nuova scoperta, un piccolo ma intenso tour per la Germania al fianco della persona che ormai mi sopporta da due anni e mezzo e che io sono ogni santo giorno riconoscente di avere al mio fianco. Mi sono innamorata di Amburgo, ci siamo persi e ritrovati tra le immense strade di Berlino e abbiamo trascorso qualche rilassante giornata sul lago ad Hannover… il tutto coronato infine da quattro meravigliosi giorni sperduti in mezzo alle montagne, in un luogo di cui neanche ricordo il nome ma che ha velocemente fatto breccia nel mio cuore, tanto che posso dire di aver pian piano cominciato ad amare anche quel tipo di paesaggio, così diverso dal mio ideale di vacanza. Svegliarsi la mattina in mezzo al silenzio, circondati solo da alberi e cieli immensi ha lasciato il segno nella mia mente e nel mio cuore, penso di non essermi mai sentita tanto riposata come in quei giorni di Settembre.

E poi tutto il resto… in men che non si dica mi sono trovata di fronte alla possibilità di andare a vivere per conto mio, in modo del tutto inaspettato. E’ stato un po’ un salto nel vuoto, per me che amo programmare e progettare ogni mia mossa mi è venuto un attimo di panico al pensiero di come avrei fatto a tenere il passo con tutto, il trasloco, le spese, la vita… eppure eccomi qui, seduta comodamente sul mio divano Ikea nel mio salottino. Sapevo che si trattava di una di quelle occasioni che ti capitano una volta nella vita, e alla domanda “lo faccio o non lo faccio?” mi sono risposta che tanto non avevo niente da perdere. Vivo di fronte ai miei genitori, il salto non è stato poi tanto grande, ma avere le mie quattro mura e tutte le responsabilità che comportano mi fa sentire più grande e più viva. Mi sono improvvisamente ritrovata senza un soldo ma con un senso di realizzazione tanto grande da non riuscire a contenerlo tutto nel petto! Penso che tutto sommato questa sia l’avventura più bella iniziata nel 2015, e la parte migliore è che è in continua evoluzione…

Insomma, in un lasso di tempo tanto breve sono riusciti ad accatastarsi talmente tante esperienze e ricordi che quasi stento a crederci. Mi stupisco di anno in anno di quante cose siano successe e di quanti traguardi siano stati raggiunti, e non posso che domandarmi che cosa mi riserverà il prossimo. Ma è una domanda alla quale non cerco risposta, ho imparato a procedere per piccoli obiettivi, lasciandomi sorprendere da quel che verrà, e trovo che così sia più facile assaporare ogni istante. Riguardandomi alle spalle a volte mi domando se sia davvero successo tutto ciò che ho documentato, sembra tutto così lontano e impalpabile, eppure sono proprio tutti quei momenti sovrapposti che hanno creato la persona che sono oggi. E’ sbalorditivo poter ripercorrere i propri passi e meravigliarsi del cammino, ed è proprio per questo che trovo valga la pena di dedicare un attimo a fissare i ricordi nero su bianco.

Il 2015 è stato per me un anno di amore, soddisfazioni, fatica, responsabilità e divertimento, e fortunatamente nessun brutto ricordo. E’ stato davvero un anno eccezionale.

1 1 20150529_213109

20150811_14280611051779_940905095942668_6574191334695704899_n20150813_15082520151017_20510320150814_150535_HDRsalotto 220150721_202259 20150817_214614