A proposito di...fondotinta! (Pupa, Kiko, Estée Lauder, L'Oréal)

A proposito di…fondotinta! (Pupa, Kiko, Estée Lauder, L’Oréal)

fondotintaCon il makeup sono sempre andata a fasi: ho prima creato un’ossessione per gli ombretti, poi fu il turno dei rossetti, blush e ora eccomi qua a studiare con estrema minuzia e curiosità la base viso. Un po’ alla volta ho cominciato a crearmi un piccolo esercito di fondotinta per ogni occasione, e devo dire che al momento credo di aver trovato qualcosa per ogni esigenza. Vi ricordo che ho una pelle mista, che con i mesi più caldi tende a diventare piuttosto grassa nella zona-T e fatico ad indossare qualunque cosa senza sudarla (immagine molto poetica, chiedo scusa!). E’ per questo che mi piace sfruttare l’inverno per usare le coprenze più alte e realizzare dei trucchi meno ragazza della porta accanto.

Ordunque, i fondotinta che al momento si danno il cambio nel mio quotidiano spaziano dal finish leggero ma setoso fino all’alta coprenza e finish perfezionante, e devo dirvelo: li amo tutti! Eccovi quindi una breve ma esaustiva panoramica dei punti forti di ciascuno di questi prodotti:

  1. Pupa Like a Doll (20,95€): è un pezzo ormai che è in mio possesso e continua a sostare tra i migliori fondotinta mai provati. Nel suo nome racchiude già tutto ciò che bisogna sapere di lui: perfezionatore, pelle nuda e fluido sono le parole chiave; la consistenza è leggerissima, lo applico con le dita perché trovo sia il modo migliore sia per dosarlo che per sfumarlo e il risultato che si ottiene è una pelle uniforme, setosa al tatto senza che si percepisca la presenza del prodotto. E’ un prodotto assolutamente adatto un po’ a tutti i tipi di pelle, e con la mia pelle mista ho notato che riesco a rimandare il ritocchino di cipria per diverse ore.
  2. Pupa Made to Last (20,95€): altro fondotinta di Pupa, non a caso uscito in contemporanea con il Like a Doll: l’azienda ha voluto realizzare diverse formule per diverse esigenze e direi che ci sono riusciti piuttosto bene. Il Made to Last mi ha fatto penare un bel po’ prima di capire come usarlo e imparare ad amarlo! Come dice il nome, ci troviamo di fronte a una base a lunga tenuta, e in questo caso la coprenza è più alta rispetto al primo ma pur sempre stratificabile. Ho capito che affinché lui possa dare il meglio di sè ha bisogno di un primer, qualcosa che lo aiuti a scivolare meglio sulla pelle senza creare un fastidioso effetto cerone, ma una volta presa questa piccola precauzione è davvero un bel prodotto. Lo applico sempre e solo con una spugnetta per renderlo il più naturale possibile e per farlo aderire al meglio alla pelle, e ne basta davvero poco per coprire tutto il viso e uniformare piccole imperfezioni e discromie. Anche questo indicatissimo per pelli miste, perché il finish risulta abbastanza opaco e la consistenza un filino troppo asciutta per una pelle secca.
  3. Estée Lauder Double Wear (39,90€): la new entry tra i fondotinta, un prodotto che da tanto desideravo provare e che finalmente ho avuto il coraggio di acquistare. Il Double Wear è forse il più rinomato tra le basi ad alta coprenza, famoso principalmente per la tua tenuta estrema e il suo effetto perfezionante che lo rendono un buon alleato anche per le spose. L’unico vero difetto che gli riconosco è il colore: sebbene si tratti della tonalità più chiara (tra quelle reperibili in Italia) è leggermente troppo giallo e di un mezzo-tono troppo scuro per la mia pelle. Niente di irrimediabile comunque, basta una spennellata in più di bronzer sul collo e il risultato non viene compromesso, ma mi sarebbe piaciuto un color-match più preciso, specialmente per quel prezzo. Detto ciò, copre tutto ciò che voglio coprire, con lui non ho bisogno di correggere i rossori diffusi sul viso, basta qualcosina per coprire le occhiaie e via (a quelle non si sfugge!). Come per ogni fondotinta più coprente mi piace applicarlo con la spugnetta, lui in particolare perchè ha una formula abbastanza densa e ho notato che quando lo stendo con un pennello ottengo sempre un finish troppo coprente e artefatto. Ne basta davvero poco per renderlo una base adatta a tutti i giorni, anche perché non è opaco ma nemmeno luminoso, quindi perfetto per chi cerca una base molto resistente ma non vuole puntare su un finish matte.
  4. L’Oréal Infallible 24h Matte (12,90€): ora capisco il perché se ne sia parlato così tanto! Questo fondotinta unisce il meglio dei due mondi: ha una consistenza leggera al tatto e impercettibile sulla pelle ma anche una coprenza medio-alta e perfezionante. Inoltre sono riuscita a recuperare un colore (sempre non disponibile in Italia purtroppo, ma lo trovate su  Feelunique) che si avvicina abbastanza al mio tono di pelle, seppure sia un filino troppo rosato, ma comunque un buon compromesso. E’ veramente un gran bel prodotto per un prezzo molto ragionevole, e se anche voi avete il problema di una zona-T che si lucida molto facilmente lui fa proprio al caso vostro. Attenzione a dosarlo però, basta quella goccia di troppo e si rischia l’effetto pelle-finta, ed è un rischio che vedo più concreto con questo che con il Double Wear, più che altro per il suo finish satinato. Ho come la sensazione che lui potrebbe essere il miglior fondotinta anche per i mesi più caldi, proprio grazie al suo effetto opacizzante e la sua consistenza impercettibile.
  5. Kiko Universal Fit Hydrating Foundation (5,90€): per finire abbiamo un fondotinta estremamente economico che ha però fatto breccia in moltissimi cuori. L’Universal Fit è il prodotto ideale per chi vuole una base fresca, naturale ma con una coprenza modulabile; si può riuscire a nascondere rossori e piccole imperfezioni stratificando il prodotto senza comprometterne il finish luminoso e senza creare un effetto maschera, il che è sicuramente il suo punto forte. Non bisogna poi farsi trarre in inganno dalla dicitura “hydrating”, poiché ha ottime prestazioni anche su una pelle mista se ben fissato. E’ in definitiva la base più naturale tra i cinque fondotinta che vi ho elencato, e forse anche quello più versatile!

Spero che questo piccolo riassunto vi sia stato utile a schiarirvi le idee riguardo a questi fondotinta :) Fatemi sapere cosa ne pensate, se li state usando anche voi o se avevate in mente di provarli!