#Instapost: 5 Beauty things

#Instapost: 5 Beauty things

5 beauty items1. MAC – Strobe Cream: E’ diventata l’alleata perfetta per il mio fondotinta Synchro Skin di Shiseido: gli da più cremosità e alleggerisce quel finish cipriato che in questo momento non mi fa impazzire. Inoltre crea una base luminosa perfetta per le giornate primaverili senza esagerare la lucidità della mia pelle mista.

2. Maybelline – Master Scultp 01: Ho inizialmente acquistato questa palette per via dell’illuminante che in negozio sembrava strepitoso; in realtà, nel momento in cui l’ho swatchato a casa mi sono resa conto che non si trattava della stessa polvere del tester. Ma ho superato il momento di delusione quando mi sono resa conto che il bronzer che completa il duo è in realtà davvero molto carino, e si presta bene a scaldare il mio incarnato diafano. La texture è leggera, setosa e si sfuma bene, e mi ritrovo ad usarlo più spesso di quanto credessi.

3. Neve Cosmetics – Wednesday Rose blush: Se avete letto la mia recensione dei Blush Garden di Neve ricorderete che non ero rimasta particolarmente colpita dalla texture di questi blush cream-to-powder; in realtà sono diversi giorni che continuo ad usare non-stop la tonalità Wednesday Rose perché è abbastanza chiara e neutra, e ciò vuol dire che riesco a sfumarla sufficientemente bene da non creare chiazze sulla pelle, a differenza di altre colorazioni più vivaci. Il colore si abbina davvero a tutto, e in fondo lo trovo forse il prodotto più comodo e veloce per completare qualunque trucco.

4. Kiko – Full Coverage Concealer: Dopo averne sentito parlare in circa un milione di occasioni mi sono finalmente decisa ad acquistare questo correttore, e non mi ha affatto delusa. Lo uso principalmente per coprire le occhiaie e non solo riesce tranquillamente a nasconderne le sfumature violacee, bensì ha una tenuta talmente buona che arrivo a sera senza sembrare un panda. C’è da dire che lo fisso religiosamente con la Translucent Loose Powder di Shiseido e con il metodo del baking, ma rispetto ad altri correttori è quello che mi da più garanzie.

5. Dopo aver rimandato fin troppo a lungo l’acquisto di un nuovo piegaciglia mi sono finalmente decisa a buttare via quello vecchio per far spazio ad uno nuovo. Niente di raffinato, l’ho preso al volo durante una spedizione al Tigotà, ma mi ero dimenticata della differenza che può fare un cuscinetto nuovo di zecca! Ora posso di nuovo ammirare le mie ciglia belle piegate e pronte a sostenere il mascara tutto il giorno e mi do della stupida per non averlo cambiato prima.