Labo Filler Make-Up: Luxury Collection Contouring & Strobing Palette

Labo Filler Make-Up: Luxury Collection Contouring & Strobing Palette

labo makeup le

Oggi parliamo di alcuni prodotti della linea Labo Filler Make-Up, e più nello specifico di una loro collezione chiamata Luxury Collection. Come ogni prodotto Labo, anche nei cosmetici appartenenti a questa collezione ritroviamo un complesso di 6 Acidi Ialuronici a diverso peso molecolare che svolgono un’azione trattante e idratante aggiuntiva, caratteristica molto interessante che sicuramente interesserà anche le pelli più segnate, mature e stanche.  Mi è stata data la possibilità di scegliermi tre prodotti appartenenti ad essa e oggi vi parlo di due palette, mentre mi riservo di scrivere un post apposito per il fondotinta.

Partiamo dunque da quella che si chiama Contouring Palette (€39.00), e la mia si presenta nella colorazione “Light to Medium” (ma c’è anche una versione più scura). All’interno della confezione – tra l’altro gigante, con ben 16,5g di prodotto e uno splendido specchio – troviamo tre prodotti ben separati tra loro: un blush, un bronzer e una terra per il contouring. Il blush è un carinissimo ibrido tra un corallo e un rosa acceso, sufficientemente chiaro anche per il mio incarnato e con una vivacità che lo rende assolutamente perfetto sia per dare un look sano e fresco al viso che per la stagione primaverile. Nella cialda si individuano dei microscopici brillantini che in realtà sul viso si traducono semplicemente in un riflesso leggermente luminoso, ma niente di troppo visibile. La terra più chiara è favolosa, un marroncino-beige che su di me funge tranquillamente da bronzer in inverno oppure, se applicato nei punti strategici, si presta perfettamente come contouring per definire i tratti del viso. La terra più scura se utilizzata da sola su di me attualmente risulta un filino scura, ma mi piace mischiarla con l’altra per ottenere un colore più saturo e andare a scurire leggermente il perimetro del viso. Entrambe le terre sono opache, ma risultano molto naturali una volta applicate sul viso. La caratteristica principale di questa palette riguarda infatti la texture delle polveri: al tatto sono davvero sottilissime, non eccessivamente pigmentate alla prima passata ma facilmente modulabili e quindi stratificabili. Non perdono un briciolo di polvere, è quasi impressionante, e si sfumano che è una meraviglia! Sono rimasta davvero colpita da questo prodotto, tant’è che lo sto utilizzando spesso e con molto piacere, e se dovessi andar via per qualche giorno sicuramente lo metterei nel mio beauty da viaggio per via della sua praticità.

P.S. Le due terre si prestano perfettamente anche come ombretti: sfumabilissimi, super pigmentati e morbidi, sono ormai un must have nella mia routine!

labo makeup contouring palettelabo makeup contouring palette swatches

Parliamo ora invece della Strobing Palette (€39.00). Sapete bene quanto mi sia fissata con gli illuminanti, quindi, quando ho visto che in questa limited edition era presente una palette che ne conteneva ben tre un po’ mi sono emozionata al pensiero di averla. Come packaging si presenta assolutamente identica a quella per il contouring, solo che le tre cialde all’interno presentano tre diverse tonalità di illuminante: una sui toni del bronzo, un classico color champagne e un illuminante all’apparenza bianco che però è attraversato da un riflesso lilla. Parto subito facendo un appunto: la texture di questi illuminanti è completamente diversa da quella delle polveri precedenti; al tatto risultano piuttosto secchi, è difficile prelevare del prodotto con le dita, e quel che si riesce ad ottenere non è sicuramente ciò che una come me, in fissa con un effetto strobing piuttosto intenso, pensa di trovare. Detto ciò, nel momento in cui si preleva il prodotto con un pennello ecco che si ottiene un payoff già più soddisfacente, tant’è che nel momento in cui applico il prodotto sul viso si nota effettivamente un leggero effetto illuminante, ma comunque molto discreto. Il vantaggio di questa palette è che permette a chi non vuole un prodotto eccezionalmente luminoso, di avvicinarsi al mondo dello strobing, con una bella e interessante selezione di tonalità. Inoltre parliamo di polveri che sono di per sè un vero e proprio trattamento idratante, ideale quindi anche per pelli più mature o segnate, che di sicuro non traggono beneficio da illuminanti zeppi di glitter o super-riflettenti. Tutte e tre le tonalità proposte sono luminose, un po’ più trasparenti di ciò a cui siamo abituati ultimamente e per niente polverose, e danno il meglio di sè nel momento in cui vengono colpite dalla luce, senza far sembrare chi le indossa una palla da discoteca. Insomma, è un prodotto che va capito e apprezzato per quello che è, io stessa ho dovuto chiedere chiarimenti a riguardo perché ero rimasta perplessa dalla texture, ma rivalutandolo nell’ottica giusta ho capito che non è un cattivo prodotto, anzi, penso sia la risposta per chi cerca degli illuminanti discreti e un po’ più particolari.

labo makeup strobing palettelabo makeup strobing palette swatches

In definitiva, personalmente sono rimasta molto colpita in particolare dalla Contouring Palette, ma se avete a disposizione un rivenditore Labo, vi consiglio almeno di andare a dare un’occhiata ad entrambe per farvi un’idea, perché secondo me è una linea che merita. La collezione inoltre è composta anche da un fondotinta illuminante (di cui vi parlerò più avanti), varie tonalità di correttore illuminante, degli ombretti in crema, diversi colori di mascara waterproof, ed infine dei rossetti liquidi e altri in stick brillanti.