Lettera d'amore per un bagnoschiuma

Lettera d’amore per un bagnoschiuma

non la bevo

Tra Nonlabevo e me è nato l’amore. Uno di quelli intensi, travolgenti, che ti coinvolgono dal primo istante e non ti mollano più. Lui mi coccola mattina e sera: quando torno a casa stanca da lavoro o mi sveglio con la luna storta lui sa sempre come risollevarmi il morale; il suo profumo dolcissimo mi avvolge e si fissa sulla mia pelle come una carezza infinita… è piccolo, lo so, ma basta davvero poco per un abbraccio intenso e morbido. Quando si strofina contro la mia pelle lascia un velo d’amore e dolcezza che mi accompagna per tutta la giornata, e ogni tanto colgo nei miei gesti la sua presenza, come se lui fosse ancora lì con me. La nostra storia è ancora giovane, ma so che durerà a lungo perché mai avevo provato prima d’ora un sentimento tanto forte e so che lui ricambia tutto il mio affetto. Temo il giorno in cui pian piano lo vedrò sfuggirmi dalle mani, goccia dopo goccia, ma non lascerò che finisca così. Nel momento in cui lo vedrò allontanarsi sempre di più lo farò tornare, affinché questo piccolo grande amore possa continuare a palpitare.