May top 5 products

DSCN1853Con giusto un filino di ritardo, vi mostro quelli che sono stati i miei prodotti preferiti durante il mese appena trascorso. Con il caldo che si è prepotentemente imposto sul mio amato freschino, la voglia di spalmarmi cosmetici in faccia sta drasticamente precipitando, quindi vedremo cosa avrò da proporvi alla fine di Giugno, ma intanto diamo un’occhiata alla mia top 5 di Maggio!

Per quanto riguarda la base, ho sempre intercambiato due prodotti firmati Bourjois, ossia il fondotinta Healthy Mix e la CC cream, di cui non vi parlerò oggi, ma che comunque rientrano regolarmente nei miei preferiti da qualche mese a questa parte. Cosa invece ho imparato ad apprezzare particolarmente di recente, è la cipria Stay Matte di Rimmel, nella versione transparent. Specifico la tonalità in quanto già possedevo una cipria Stay Matte, ma nella colorazione 003, e non mi è mai andata troppo a genio come opacizzante, e trovavo che già dopo qualche ora, la mia pelle diventasse lucida come prima. Con la versione trasparente, invece, mi sto trovando benissimo, la uso tutti i giorni, e trovo che svolga il suo dovere alla perfezione: non appare polverosa una volta applicata, opacizza bene la T-zone e resiste per parecchie ore prima di necessitare un ritocchino. Chissà come mai con l’altra non mi sono trovata bene…è capitato anche a voi di notare qualche differenza tra le colorazioni?

Proseguendo poi con il viso, blush ne uso sempre di diversi, mentre il bronzer con il quale mi sto trovando meglio è purtroppo un’edizione limitata di Kiko, acquistato durante i saldi invernali. Si tratta del Loud Night bronzer, nella tonalità 01 Supple Satin Honey, che al suo interno contiene anche una strisciolina di illumiante e una di blush (che tra l’altro è di un bellissimo rosa pesca shimmer). Ciò che più mi piace di questo bronzer è la sua colorazione chiara, adatta anche alle mozzarelle come me, il fatto di essere opaco, e la sua ottima sfumabilità. Non gradisco particolarmente la struttura stessa del prodotto invece; apprezzo l’idea del voler combinare bronzer, blush e illuminante in una sola confezione, ma trovo che l’illuminante sia inutilizzabile da quanto sottile è la strisciolina, e pure il blush è difficile prelevarlo senza andare a toccare il bronzer. E allo stesso modo, fatico a muovere il pennello nel bronzer senza tirare su gli altri due, rischiando così di contaminare l’unico prodotto opaco dei tre, con i glitter degli altri due. A parte questo problema tecnico, il prodotto in sè mi piace molto, peccato solo che si trattasse di un’edizione limitata.

Per completare il trucco, mi sono ritrovata ogni giorno a ripescare questa palette Kiko che ho composto io stessa con degli ombretti di mia scelta. Se vi ricordate, ve l’avevo già mostrata qui, e allora mi ero posta il quesito se si sarebbe trasformata nella mia palette perfetta di colori neutri, e oggi posso rispondermi che sì, la trovo davvero fenomenale come selezione! Eccetto il primo ombretto in alto a sinistra, tutti gli altri hanno base rosata, che trovo stia bene con la mia carnagione e i miei occhi, e amo particolarmente l’ombretto in basso a sinistra da applicare nella piega dell’occhio, per sfumare gli altri colori. ma anche il secondo ombretto in alto mi piace tantissimo, anche applicato da solo, riesce a rendere ogni trucco raffinato. In generale, non posso che lodare altamente questi ombretti: morbidi al tatto, belli pigmentati e sfumabili, molto resistenti sulla palpebra, se abbinati ad un primer (io uso sempre quello di Kiko, e mi trovo benissimo!), e sono combinabili tra loro in tanti modi diversi. Se avete intenzione di crearvi una vostra palette personalizzata, vi consiglio proprio di dare un’occhiata a questi colori, se vi stanno bene le tonalità rosate ma pur sempre neutre. In senso orario, partendo da in alto a sinistra, i colori sono: 202 – 236 – 214 – 235.

Concludendo con le unghie, nello scorso mese avrete notato che ho cambiato la forma delle mie, provando la variante ‘a mandorla’, che può non piacere a tutti, ma che personalmente adoro su di me. Comunque, all’origine di questo cambiamento, sta il fatto che le mie unghie erano particolarmente deboli, e avendole squadrate, mi si rompevano sempre gli angolini. Ho così deciso di arrotondarle e lasciarle crescere, e ora le ho belle lunghe e resistenti. Per questo devo ringraziare la base fortificante di Orly*, che, applicata come base coat prima di ogni stesura di smalto, ha completamente trasformato le mie unghie in delle piccole corazze. Non vi dico neanche quante volte ho messo a dura prova l’efficacia di questo prodotto, che ha brillantemente superato ogni prova a cui ho sottoposto le mie unghie. Per completare ogni manicure continuo invece ad usare il top coat di CND Vinylux* che, per quanto costicchi, trovo sia il miglior top coat mai provato. Intanto rende lucidissime le unghie, dando a ogni manicure quell’aspetto da appena uscite da una seduta dall’estetista, e inoltre fa durare lo smalto parecchi giorni senza scheggiature. L’ho testato con ogni marca di smalto, e vi posso garantire che ha gli stessi effetti sia su smalti più costosi, come Orly e CND Vinylux stessa, che su quelli molto più economici, tra cui Essence, Kiko, e via dicendo. Se mai dovesse venirmi a mancare, lo acquisterò a cuor leggero, poco ma sicuro!

Questo è quanto, anche per questo mese sono riuscita a mantenere la promessa di mostrarvi la mia top 5 di prodotti preferiti, e per questo mi merito un *pat pat* sulla spalla, che mi concederò gentilmente da sola. Ora vado a spalmarmi sul divano, sotto il ventilatore, a boccheggiare nella speranza che quest’afa passi in fretta (amanti dell’inverno, venite a me!). A presto!1* Disclaimerquesti smalti mi sono stati inviati a scopo valutativo ma la mia opinione non è stata in alcun modo influenzata da ciò. / I received these products for free, but my opinion has in no way been affected by their origin.