Neve Cosmetics Blush Garden Review + Swatches

Neve Cosmetics Blush Garden Review + Swatches

blush garden neve cosmeticsNOME: Neve Cosmetics Blush Garden

PREZZO: 10,90€

REPERIBILITA‘: www.nevecosmetics.it

DESCRIZIONE: Dal sito di Neve Cosmetics: “Una crema colorata dalla texture vellutata come petali, che si fonde sulle guance in un colorito fresco e naturale.”

RECENSIONE: Parliamo finalmente di questi blush che hanno scosso un po’ la blogosfera al loro lancio! Neve Cosmetics ci ha spiazzato con l’uscita di un prodotto innovativo, sia per texture che per design: i Blush Garden sono infatti dei graziosissimi blush in crema (e dopo vedremo meglio che tipo di crema) dal packaging che richiama la forma di una rosa, assolutamente geniale.

Partendo proprio dal packaging, farò un paio di appunti che ormai avrete sentito un centinaio di volte: il primo è che non si deve aver paura di rovinare l’incisione a petali di rosa perché questa compare sul fondo della jar e non dal lato di apertura, quindi potrete godere di questo splendido dettaglio finché non raschierete letteralmente il fondo; il secondo è che l’unica pecca sta nel fatto che il nome del blush non compare scritto da nessuna parte se non sul minuscolo adesivo che sigilla l’apertura della confezione, quindi è consigliabile recuperarlo e attaccarlo sul tappo o sul fondo per non dimenticarvi di quale blush si tratta.

La collezione comprende in tutto ben sette blush, e a ciascuno di essi è associato un giorno della settimana (Monday Rose, Tuesday Rose, Wednesday Rose, ecc.), e il concept che vi sta dietro trovo che sia davvero simpatico! Non sono riuscita a fidelizzarmi a questa sequenza nell’applicazione del blush ma penso che sarebbe un esperimento molto carino da fare :) Ma vediamo da vicino la texture di questo prodotto che penso sia davvero unica nel suo genere: trattandosi di blush in crema, nel momento in cui si appoggia il dito sulla superficie del prodotto si viene a contatto con una consistenza molto densa e chiaramente cremosa e un pigmento molto intenso, il che di primo impatto mi ha fatto immediatamente storcere un po’ il naso… in un prodotto come il blush preferisco di gran lunga una pigmentazione più leggera e sfumabile da poter stratificare a mio piacimento, sia per quanto riguarda il prodotto in polvere che per quello in crema. Nel momento in cui si va però a picchiettare con le dita il blush sulla guancia ci si rende conto che la formulazione di trasforma in polvere o quasi, nel senso che si percepisce chiaramente un’alterazione nella consistenza, il che rende più facile sfumarlo. Ciò che però mi ha lasciato da subito un po’ perplessa (sensazione che confermo anche a distanza di un mese o più di utilizzo) è la difficoltà nell’applicarlo e sfumarlo uniformemente: applicandolo con le dita sopra la mia solita base di fondotinta/correttore/cipria noto come il prodotto rimane sempre più consistente nel punto in cui ho toccato per primo la pelle, e per quanto mi sforzi di sfumarlo bene bene non riesco mai a uniformarlo completamente. Provando ad applicarlo con un pennello duo-fibre le cose cambiano, nel senso che la stesura risulta chiaramente più uniforme e leggera, ma il contro è che intingendo più volte il pennello nella jar si crea una specie di patina sulla superficie del prodotto e dopo un tot di utilizzi non solo si fatica a prelevarlo ma si lascia anche un residuo di polvere e pelucchi che rovina la cialda.

Passando oltre, i colori proposti sono incantevoli! Ce n’è davvero per tutti i gusti, dal pesca al rosa passando per un nude marroncino fino ad uno strepitoso color fragola, è impossibile non trovare qualcosa che stuzzichi il nostro interesse. Vedrete gli swatch nel dettaglio qui sotto, ma i miei blush preferiti sono probabilmente i primi tre (Monday, Tuesday e Wednesday Rose) perché trovo che stiano bene con il mio incarnato e si abbinano alla perfezione con ogni trucco. Se però vi piace mettere in risalto le gote vi consiglio di dare un’occhiata anche a Sunday Rose, la star dello show a mio parere, poiché è uno di quei colori che se indossati correttamente riescono a conferire quell’aspetto da bambolina molto femminile.

CONCLUSIONE: Quindi che dire? Se devo essere sincera il prodotto in sè non lo consiglierei al 100%… il difetto principale per me sta nel fatto di non aver trovato il modo migliore per applicarlo, e le volte che tiro fuori uno di questi blush so che mi ci vuole un po’ di pazienza per stenderlo. Essendo una persona pigra tendo quindi a puntare sempre al blush in polvere, perché con un qualunque pennello e con relativamente poca attenzione riesco a sfumarlo e a non pensarci più. Certo è che i Blush Garden una volta stesi restano lì, si fissano, e fino a quando non andrete a rimuovere il trucco loro non vi abbandoneranno, cosa che invece non è sempre da dare per scontata con il prodotto in polvere. A loro favore giocano sicuramente i colori e il packaging, sono bellissimi da esporre e bellissimi anche una volta indossati, ma si paga pegno con un’applicazione non sempre semplicissima, quindi il mio verdetto finale è un .

E voi che ne pensate? Li avete provati? Avete intenzione di acquistarne?

blush garden sundaysunday rose blushblush garden swatchesDa sinistra a destra: Monday Rose, Tuesday Rose, Wednesday Rose, Thursday Rose, Friday Rose, Saturday Rose, Sunday Rose 

neve cosmetics blush garden

* I prodotti mi sono stati gentilmente inviati dall’azienda a scopo valutativo. Non sono stata pagata per parlarne e la mia opinione in merito non è assolutamente influenzata dalla loro provenienza.