Mutations Collection,  Neve cosmetics,  Recensioni al volo

Neve Cosmetics Mutations Collection – prime impressioni & swatches

neve-cosmetics-mutations-collectionCon la collezione Mutations, Neve Cosmetics vuole proporre qualcosa di innovativo, sia in quanto a colori che concetti di bellezza: Mutations infatti incarna l’idea di futuro, presentando colori e textures sovrapponibili tra loro, rappresentati da una modella che incarna un’utopia estetica anziché i classici canoni a cui i nostri occhi di sono abituati.

Nella collezione abbiamo sei nuove cialde: quattro ombretti, un illuminante e un blush; sei nuove Pastello Occhi e quattro Pastello Labbra.

Partendo dagli ombretti, che dire? Vi sono due ombretti luminosi e due opachi, e purtroppo sono un po’ un hit & miss… qualitativamente parlando, i due luminosi (Ufo e Human) sono sicuramente i migliori, molto pigmentati e poco polverosi, mentre non mi è piaciuta molto la texture di Robot e Newton, i matte, che trovo poco scriventi (anche se modulabili) e molto farinosi. I colori non mi esaltano, purtroppo sono diventata molto monotona e noiosa nella scelta dei colori da indossare, pertanto il glicine e il rosso-ruggine non sono tonalità che mi ritrovo ad usare spesso, Ufo è molto, molto simile a Daphne 2 di Nabla Cosmetics, quindi qualcosa di già visto, ed infine Robot, sicuramente più versatile degli altri ma al contempo una sfumatura poco interessante.

L’illuminante, Newton, è probabilmente il mio preferito tra tutti, un po’ per la mia sana ossessione con la categoria, un po’ perché è effettivamente molto bello. Neve lo descrive così: “Riflessi lilla glicine su base trasparentissima. Un effetto speciale oltre i limiti della tridimensionalità, da sperimentare singolarmente o sovrapporre ad altri colori.”, ed effettivamente i riflessi glicine ci sono e si vedono, il che lo rende diverso da altri illuminanti in mio possesso e molto originale. Lo uso principalmente come ombretto, sia come punto luce nel’angolo interno dell’occhio che come ombretto da utilizzare su tutta la palpebra, ma sono curiosa di provarlo come vero e proprio illuminante per vedere se il lilla al suo interno può effettivamente funzionare anche sul viso. L’unico appunto che purtroppo devo fare riguarda anche in questo caso la texture, che sebbene sia davvero morbida e setosa presenta comunque dell fall-out, e richiede quindi una mano leggera e la consapevolezza che disperderà un po’ di prodotto. Pill è invece un blush albicocca molto soft e opaco, davvero carino e sicuramente adatto a chi ha una carnagione chiara come la sottoscritta, peccato solo per la polverosità della cialda.

mutations-collection-swatchesDa sx verso dx: Newton – Pill – Future – Human – Ufo – Robot

mutations-ombretti-swatches

I miei prodotti preferiti di questa collezione sono senza ombra di dubbio le Pastello sia Occhi che Labbra, e sono piacevolmente stupita nel vedere che sono stati proposti non solo colori vivaci, un po’ azzardati, ma anche sfumature più di tendenza e al passo con le richieste di mercato. Non ho ancora avuto modo di provarle tutte, ma le ultime Pastello Occhi uscite sono migliorate in quanto a tenuta e spero di ritrovare anche in queste la stessa modifica. Bellissimi i colori pastello, utili sia come illuminanti nella rima interna dell’occhio che come tocchi di colore, mentre tonalità come Distortion e Opposite li vedo benissimo anche come matite labbra. Sono tutte molto scriventi e morbide, Distortion in particolare – il prugna – l’ho trovato più morbido delle altre e spero che non lo renda più incline a sbavare, ma vi farò sapere in futuro.

neve-cosmetics-mutations-pastello-occhiReversal – Illusion – Serendipity – Opposite – Distortion – Paradox

E infine abbiamo le quattro Pastello Labbra, davvero bellissime. Mi piacciono in particolare i due rosa più chiari, Experiment e Alternative, perfette per tutti i giorni e davvero molto gradevoli da indossare anche da sole su tutte le labbra. Confusion, il color ruggine, è sicuramente qualcosa per i coraggiosi o per gli amanti degli anni ’90, su di me sono sicura che sarà orrendo, ma questo dimostra che hanno pensato davvero un po’ a tutti; Delirium invece è un colore che non passa mai di moda e che fa girare la testa a tutti, già mi ci vedo ad indossarlo non-stop in autunno e inverno e sono sicura che non sarò l’unica.

neve-cosmetics-mutations-pastello-labbra

Alternative – Experiment – Delirium – Confusion

Insomma, possiamo concludere dicendo che sicuramente Neve Cosmetics si è data da fare con questa collezione per stupirci; troviamo colori interessanti e alternativi ma anche un paio di prodotto un po’ meno interessante. Se dovessi indicarvi i miei pezzi preferiti non esiterei a citare le Pastello, da sempre il mio prodotto di punta del brand, ma vi direi di dare un’occhiata anche a Newton se amate gli illuminanti e vi manca qualcosa di leggermente futuristico. La collezione sarà in promo sul sito www.nevecosmetics.it fino al 27/09 con il 15% di sconto!