Resoconto di un anno un po' particolare / Short account of an unusual year

Resoconto di un anno un po’ particolare / Short account of an unusual year

1004807_10201212613790383_768673123_n

Vorrei concludere quest’anno con un post un po’ diverso dal solito. Voglio cercare di racchiudere il brutto e il buono di questi dodici mesi in quello che spero essere un resoconto non troppo noioso per voi, giusto perché trovo giusto non dimenticare niente, e mettere l’accento su certe cose che voglio condividere con voi che mi seguite giorno per giorno.

I would like to say goodbye to this year with a kind of special post. I want to enclose what has been good and bad about these twelve months, and I hope that you’ll somehow get to know me a bit better this way, and what has been going on behind the scenes of what is only a little blog about silly things like nail polish and makeup. I want to remember everything, leaving nothing behind, since what has happened to me made me the person I am now.

Il 2013 non è stato affatto un anno semplice. E’ iniziato con la fine di un amore, e come conseguenza ha portato mesi di sofferenza e tanta insicurezza. Sapete di cosa parlo, non c’è bisogno che mi dilunghi o che entri nei dettagli, vi basti sapere che ho toccato il fondo più e più volte, e risalire non è stato per niente facile. Come se non bastasse, quella crisi che sta investendo tutto il nostro ‘bel’ paese (e non solo) ha colpito anche noi, procurandoci non pochi problemi. La cosa più assurda di tutta questa vicenda, è stato il rendersi conto da un giorno all’altro che tutto quello che davi per scontato solo la settimana scorsa, all’improvviso diventa un miraggio, e devi resettare tutto il tuo stile di vita. Poi ti domandi se si riuscirà mai a venirne fuori, e alle prospettive che ti si parano davanti non puoi fare a meno di sentirti sempre più impotente.A coronare il tutto, l’unica cosa che ancora sembrava andare per il verso giusto, ossia la tanto agognata laurea, mi si è sbriciolata davanti agli occhi, costringendomi a rimandare di altri sei mesi.

2013 hasn’t been easy for me. It started with the end of a love story, a very important one, and consequently brought a lot of pain and lack of self-confidence. You know what I’m talking about, we’ve all been there…I hit rock bottom repeatedly before understanding that I was stronger, and that there was something beautiful waiting for me out there, somewhere. It hasn’t been easy, but I made it to start a new page one day. Another unpleasant thing that happened to me and my family was being involved in this recession that has hit not only Italy, but a lot of other countries as well. Waking up one morning realizing that your life is about to be turned upside down isn’t easy to swallow. There’s a bleak outlook on the future, and we don’t even know if we’re ever getting out of this situation. And, like us, so many other families…it’s extremely sad and makes you feel profoundly helpless. And, like if it wasn’t enough, I’m not even making it to graduate, and I’m essentially throwing away another six months. 

Insomma, non posso certo dire che ricorderò con particolare piacere la maggior parte di quest’anno, ma allo stesso tempo devo riconoscere che ci sono stati dei momenti e delle persone che lo hanno reso comunque degno di essere vissuto e apprezzato, ed è proprio su questo che voglio soffermarmi un attimo.

Well, I guess you’ve got an overview of what’s been going wrong in my life this year, but there have been some moments and some people that have made these last months worth living and appreciating, and it’s on this note that I want to linger a bit more.

Ciò per cui sono in assoluto più riconoscente, sono le persone che mi hanno accompagnato durante questo lungo e tortuoso cammino: i miei genitori, le mie amiche e una nuova persona che, in men che non si dica, si è ritrovata ad occupare un posto del tutto speciale nella mia vita.

What I’m mostly thankful for are the people that have been there for me when I needed them: my parents, my friends, and a new person that has very quickly occupied a special place in my heart and in my life. 

Se certe mattine ho avuto la forza di tirarmi giù dal letto è solo grazie a tutti loro, che mi hanno insegnato ad essere la persona che sono, e a riconoscere di avere più forza di quello che pensavo.

If I have been strong enough to get up some mornings, it’s because of them, who have taught me to be the person I am now, and to realize that I am stronger than what I thought I was. 

Di quest’anno ricorderò per sempre l’estate, che mi ha dato le emozioni più forti: un viaggio con due amiche speciali, la vacanza più bella di sempre, e una nuova storia iniziata nel solito vecchio pub, grazie a un sottobicchiere. Poi ci sono dei lunedì sera passati a perdersi per le strade di campagna con un’amica che mi ha aiutato più di quanto non creda; degli impensabili giri in moto che mi hanno fatta sentire viva, piena di adrenalina e voglia di divertirmi; delle notti passate in macchina a parlare fino alle quattro di mattina; dei venerdì sera a base di cocktail e risate, tante risate; e poi quelle afose nottate seduti su una panchina, a parlare e conoscersi un po’ alla volta. E’ stata un’estate fatta di musica, e a ogni cambio canzone corrisponde un ricordo più emozionante dell’altro. Venezia, Ferrara, Berlino, Magdeburgo, Hannover. E’ stata un’estate fenomenale, trascorsa in un lampo, vissuta appieno.

I’ll always remember this past summer, it has simply been incredible: there has been the best vacation ever, with two very special friends, and a new love story, born thanks to a coaster. Then there have been some Monday nights spent wandering around without a destination, with a friend that has been more helpful than she’ll ever know; and some rides on a motorbike that made me feel alive again, and I felt again adrenalin flowing through my veins; some nights spent in the car, talking ’till the morning; and those Friday nights laughing and drinking random cocktails. But the best memories involve a bench and hours of getting to know each other, little steps that have brought us here today, and I can safely say that I am happy again, probably more than ever. This summer has its own soundtrack, and each song has its precise and beautiful memory. Venice, Ferrara, Berlin, Magdeburg, Hannover. The best summer ever, flown in a second, but fully lived.

E a darmi grandissime soddisfazioni c’è stato anche il blog, che è cresciuto, si è trasformato in uno spazio tutto mio, e che mi appassiona sempre di più. E voi che mi leggete, che commentate, siete voi che mi spronate a continuare e a migliorarmi. Questo è quello che amo fare, e voi ci date un senso. Quindi grazie, perché anche se inconsapevolmente, mi avete accompagnato durante certi momenti davvero brutti e mi avete dato motivo di aggrapparmi a delle piccolezze che un po’ alla volta mi hanno aiutato a ritirarmi in piedi.

And this blog gave me some incredible satisfactions as well: it has grown, and developed in this place that is now completely mine, and that excites me more and more every day. And it’s because of you all, who keep reading and following me, that I want to improve even more, and give all my best to make this place even more engaging. This is what I love to do, and you make it happen. So thank you, because even if you weren’t aware of it, you gave me something that helped me going through some rough periods.

Insomma, il 2013 è stato un anno intenso, ma per quante cose negative abbia portato, mi ha anche insegnato le lezioni più importanti, mi ha reso più forte e specialmente mi ha fatto apprezzare molto di più quei momenti che valevano davvero la pena di essere vissuti. Quest’anno ho imparato a dire di sì, e forse per la prima volta posso dire di non avere rimpianti.

2013 has been an intense year, but even if there have been some dark moments, I have also learned some very precious lessons, it made me stronger, and most of all, it made me appreciate even more all those little moments really worth living. I have learned to say yes, and maybe for the first time in my life, I can say that I have no regrets.

Non so come sarà il prossimo anno, ma una cosa è certa: sono pronta ad affrontarlo, nel bene e nel male, e spero che voi sarete ancora qua ad accompagnarmi, chiacchierando di smalti e di trucchi :)

I don’t know how next year is going to be, but one thing I know for sure: I’m ready for it, for all the good and the bad, and I hope that you’ll be still here keeping me company, chatting about nail polish and makeup :)

Ci auguro tutto il meglio per il futuro, e lo faccio con il cuore in mano…abbiate sempre la forza di guardare avanti, che le buone notizie prima o poi arrivano, si nascondono solo dietro l’angolo ;)

I wish us all the best for the future, and I really mean it…be always strong enough to keep on walking, because good news are there, somewhere behind the corner ;)
10502_10201215921593076_1417880383_n 942299_10200646324873514_2013832549_n60131_10201824727612846_568152962_n 527762_10200402950069296_701788099_n 537768_10200614759484399_1490017953_n 971157_10201180935478445_3568857_n 1001891_10200429377557827_2131824084_n379195_10200179361079711_271661476_n946654_4861064925314_461053888_n 995131_10201216008155240_1233988400_n 934669_10200429348517101_1644923446_n1375305_10201781809059909_538546860_n 1009808_10201216043396121_582857668_n 994561_10201215969554275_858970439_n 1001236_10201215959954035_1097509746_n 533668_10201203044911167_2104544291_n 993601_10201108105057730_1664793983_n 947127_10200871818630717_673138487_n 602154_10200573805020563_353428273_n1098296_10201215958634002_967129999_n

6472_10200837618215728_1425281961_n