other,  wishlist

Triste storia di una blogger incompresa: di compleanni in arrivo e di improbabili desideri

1A (quasi) 24 anni, se c’è una cosa che ho imparato è che nessuno si cura di regalarti quello che vuoi. Puoi stampare una lista cartacea da appendere al muro (fatto), utilizzare in modo discreto ma non troppo il desiderio come argomento di conversazione (fatto), puoi anche salvare al centro del desktop un file con scritto “COSA VORREI PER IL COMPLEANNO” (fatto), tanto nessuno ci fa caso.

Per carità, sciarpe, libri e bagnoschiuma hanno sempre il loro fascino, ma ciò che la Gente tende a non considerare è il fatto che ciò che rimane nella wishlist è una spesa che prima o poi dovrà essere affrontata da qualcuno, il più delle volte dalla sottoscritta. Non fraintendetemi, se c’è da spendere 30€ per un rossetto non è che io mi tiri indietro, è uno sporco lavoro ma qualcuno deve pur farlo! Certo però che se lo trovassi bello impacchettato con un fiocchetto e un biglietto d’auguri il giorno del mio compleanno, una lacrimuccia di commozione la verserei anche…

La Gente considera forse un paio di orecchini e una camicia un investimento migliore, ma se uno non ha i buchi alle orecchie o delle tette con cui riempire la camicetta, capite che non è poi una valutazione così sagace. Un rossetto di Chanel o di YSL è qualcosa di più, come un piccolo tesoro da custodire gelosamente e da indossare per delle occasioni speciali. Un rossetto così avrebbe il suo posticino riservato sul tavolo, in modo che ogni passante possa ammirarlo e farsi scappare un timido “oooooh” nell’individuarlo tra i tanti suoi simili (ma non pari); un rossetto così ti tira su il morale nei giorni bui, e ti fa sentire come sotto i riflettori anche nel fare la coda alla cassa automatica del supermercato; un rossetto così lo tieni in borsetta, e lo tiri fuori quando proprio vuoi fare la gradassa. La Gente non si rende conto di quanto un rossetto così possa influenzare la vita di una come me, ed è per questo che non lo troverò mai impacchettato graziosamente in una piccola ma preziosa scatolina.

Giunta alla veneranda età di 24 anni so benissimo che il giorno del mio compleanno mi dirigerò con passo grintoso e l’aria da guerriera in profumeria e, indicando con l’indice l’elegante tubetto firmato, segnerò ancora una volta il mio destino di povera blogger incompresa.

  • Sottoscrivo ogni singola parola XD Ormai rompo le scatole a tutti quando sta per arrivare il mio compleanno o Natale, faccio wishlist chilometriche e per tutta risposta mi sento dire “Ma quelle sono cose che ti devi comprare tu, io come faccio a sapere che rossetto vuoi?” E la lista io che la scrivo a fare? :P Alla fine ovviamente mi regalano cose che non mi servivano minimamente o non mi piacciono ç_ç *true story*

  • Antonella Silletti

    ecco perché le shopping card sono sempre l’idea migliore!

    • Condivido assolutamente! Ma non me n’è mai arrivata una purtroppo XD

  • Babi

    Ciao Elsa! Bellissima wishlist! Come darti torto, ti capisco perfettamente…quest’anno come proposito mi sono imposta di non spendermi troppo per fare i regali agli altri, perchè poi quando vengono fatti a me spesso noto che non sono pensati, come magari faccio io!
    Io ho il complete set di Zoeva :) Semplicemente fantastico! I pennelli sono abbastanza corti e piccini rispetto a come me li ero immaginati, ma hanno una qualità allucinante, nonostante i continui lavaggi potrei rivenderli e spacciarli per nuovi ahah!!
    Un bacione cara <3 Babi

    • Devo assolutamente mettere le mani su uno di quei set, dovessi comprarmelo da sola! :D

  • Selena

    Story of my life. Quando mi hanno regalato un rossetto degno del suo nome (e unico) avevo 13-14 anni ed era un borgogna che ora adorerei come pochi.
    Per fortuna ci sono le amiche vere che ti fanno regali principeschi quando meno tel’aspetti e solo ora ho ricevuto qualcosa degno del nome regalo…e sfiga vuole che io faccio gli anni in pieno agosto T__T

    • hahaha! Consolati, ormai Agosto è dietro l’angolo (o quasi :P)!

  • MakeMeUp

    Purtroppo quella di ignorare le wishlist è una brutta abitudine parecchio diffusa ^_^ Bellissimi il set di pennelli Zoeva.

  • Le wishlist vengono sempre bellamente ignorate, ma peggio ancora sono i regali non in linea (diciamo così) con il tuo modo di essere :) vedi la valigetta make up orripilante (sembra quasi quelle delle bambine!) o peggio ancora un rossetto di una marca sconosciuta (che potrebbe anche starci) del colore che tu assolutamente non indossi mai :/ O ancora chi mi dice “eh ma tu sei una blogger ti compri tutto da sola!” Eccierto se non mi regalate quello che voglio ….. Sai che c’è? Il rossetto di YSL me lo sono andata a comprare :) anzi me lo sono regalata in un giorno qualsiasi!