Essence,  Kleancolor,  NYC

Failed experiment

Good morning! Today I have some kind of a weird experiment to show you :D
Yesterday I painted my nails with this beautiful lavender polish by NYC, which is called “Lavender Cupcake”: great formula, super smooth and also very nice pigmentation. I love it!
But after a while I thought that it was missing something, and so I grabbed some glittery polish I found in my stash, EssenceYou’re a gold mine“. It looked ok, very sparkly and elegant, but again, I was not completely satisfied. Well, I then remembered my “Chunky Holo Bluebell” from Kleancolor, and I put a coat of that one too on the top. In the end it looked a bit…messy I would say XD Actually I’m pretty sure it would have looked super gorgeous with just the Kleancolor on top of the lavender base, but it was to late for that >.<
Anyway, I took the whole thing off, first because the Kleancolor didn’t want to dry and also because I just couldn’t stand its smell anymore. Well, maybe I should have left the pretty “Lavender Cupcake” on its own…

Buondì! Stamattina vi mostro una specie di esperimento andato male che ho fatto ieri :D
Come prima cosa, ho applicato questo bellissimo smalto lilla della NYC, il “Lavender Cupcake“: è perfetto, coprenza e applicazione sono ottimi. Mi piace da matti!
Ma dopo un po’ cominciavo a sentire il bisogno di aggiungervi qualcosa, così ho preso al volo il “You’re a gold mine” della Essence. Già meglio, dava quel tocco glitteroso che tanto mi piace alla mia manicure, ma ancora non abbastanza. Poi mi sono ricordata del “Chunky Holo Bluebell” della Kleancolor, e così ho applicato uno strato anche di quello. Alla fine il risultato appariva, come dire, un po’ caotico…XD
A dir la verità, penso che sarebbe stato meglio se avessi saltato il passaggio con lo smalto della Essence, ma vabbè, ormai non potevo più tornare indietro >.<
Vabbè, alla fine ho rimosso il tutto, primo perchè il Kleancolor ci stava mettendo dei secoli per asciugarsi, e secondo perchè non riesco a sopportarne l’odore. Bè, forse avrei dovuto semplicemente lasciare il “Lavender Cupcake” da solo, era così carino…