nail polish,  Orly,  review,  Smoky collection

Orly Smoky collection: review & swatches

smokyDopo avervi presentato la collezione autunnale di CND Vinylux, oggi è il turno della Smoky firmata Orly. Vi anticipo già da ora che rimarrete a bocca aperta, perché a questo giro non si sono proprio risparmiati, creando sei nuance che più evocative di così non potrebbero esserlo. Il nome stesso della collezione, Smoky, ossia fumoso, rende perfettamente il concetto che sta dietro a questa interpretazione dell’autunno: la composizione presenta una vena misteriosa, direi quasi astratta, attraverso la quale s’intravedono elementi caratteristici quali la nebbia di prima mattina, si percepisce il crepitare sotto i passi delle foglie cangianti, e si assiste al calare del sole nel tardo pomeriggio, che cede il posto ad un cielo di un blu petrolio arricchito da una coperta fittissima di stelle. Insomma, che si tratti di un omaggio ai primi mesi invernali lo si intuisce facilmente. Ma passiamo a vedere i colori nel dettaglio.

Highlight: lo descriverei come un grigio chiaro cremoso, con una leggera venatura beige che gli conferisce una portabilità inusuale per una tonalità del genere. La formula di questo smalto è ottima, si stende facilmente ed è perfettamente coprente alla seconda passata. Lo trovo un colore molto interessante, ma ha il difetto di non essere universale pur trattandosi un colore neutro: si adatta a determinati tipi di carnagione e meno ad altri, e personalmente, trovo che la mia sia troppo pallida per valorizzarlo al meglio. Aggiungo che assomiglia molto ad uno smalto di OPI, ‘Skull and Glossbones’, uscito con la collezione dedicata ai Pirati dei Caraibi.

DSC_0010

Edgy: tra tutti, quello che mi piace di meno. Ha un finish shimmer e una pigmentazione piuttosto bassa, il che lo rende molto acquoso e richiede almeno un paio di spessi strati per risultare coprente, meglio se tre. Detto ciò, il colore ricorda un bronzo antico, avendo quella componente dorata ma anche verde oliva al suo interno. Lo trovo un colore difficile, che non riesco ad indossare con molta disinvoltura, specialmente perché trovo che stoni con la mia carnagione. Ma un colore simile l’ho visto indossato da chi ha la pelle di qualche tono più scura della mia, e sembra quasi trasformarsi, diventando improvvisamente molto più interessante ai miei occhi. Purtroppo però non è una tonalità che sfrutto volentieri per me stessa.

DSC_0028DSC_0025

Darkest shadow: Questo è sicuramente uno dei due (o forse tre) smalti che attirano di più l’attenzione, presentandosi come una base molto scura attraversata da questo riflesso duocromatico e invasa da shimmer e glitter di due dimensioni e colori diversi. Ma per quanto visto così possa essere la cosa più bella che abbiate mai visto, devo purtroppo disilludervi sulle sue prestazioni una volta applicato sull’unghia. Perde infatti proprio quella componente cangiante che ipnotizza nella sua boccetta, o perlomeno la riduce al minimo, e si tramuta invece in una base nera costellata di uno shimmer finissimo dai toni del magenta, più qualche glitterino esagonale rosso. Però, se osservato da certe angolazioni e con un’appropriata illuminazione, si può ancora intravedere qualche riflesso dorato. Resta comunque uno dei miei preferiti della collezione, per la sua profondità e per la semplicità di stesura. Per i più pigri inoltre, questo smalto vi concede di fermarvi alla prima passata, essendo davvero molto coprente.

DSC_0056DSC_0034

Blend: Questo è invece lo smalto che secondo me poteva portare il nome della collezione. Non so perché, ma Blend è dotato di quella nota fumosa che lo rende molto attraente e intrigante ai miei occhi. Nella foto, purtroppo non sono riuscita a catturarne l’accento malva-rosato che invece lo caratterizza, ma per un riferimento più specifico vi basta osservarlo nelle altre foto, nelle quale si intravede la boccetta. Nella sua semplicità, lo trovo delizioso e assolutamente perfetto per questa e le prossime stagioni. Ha un finish cremoso, e la formula è buona quanto quella di Highlight, rendendolo ben pigmentato e facilissimo da stendere. E’ sicuramente un colore che consiglio di osservare meglio da vicino.

DSC_0015

Brush it on: Un altro esempio di come racchiudere in una boccetta l’essenza dell’autunno. Brush it on non è uno smalto che utilizzerei da solo, vista la sua trasparenza, ma si presta benissimo come topper per altri colori. Io ad esempio l’ho provato su Blend, e devo dire che la combinazione risulta davvero convincente. Brush it on è il concetto di metamorfosi, per le sue sfumature che spaziano dall’oro quasi giallo al rame, fino a sfiorare una punta di rosa. Ma specialmente è uno smalto che è abbinabile a tantissimi colori, e per questa sua adattabilità mi sento di consigliarlo.

DSC_0083DSC_0017

Smoked out: Arriviamo dunque alla fine, con quello che è per me il gioiello della collezione. Smoked out è una notte stellata, semplicemente, ed è un colore incantevole. Si tratta di un blu estremamente intenso e cupo, pervaso di una miriade di minuscoli glitter blu-verdi-celesti. L’aspetto più interessante è che, una volta steso, si asciuga con un finish satinato, restando leggermente ruvido al tatto, ma in un modo molto discreto. Personalmente lo trovo splendido proprio per questa sua caratteristica, ma la curiosità mi ha ovviamente spinto a renderlo lucido mediante un top coat. Inutile dirlo, ma pur cambiandone il finish, la sua bellezza non cala. Qualitativamente parlando, non ha niente da invidiare ai suoi compagni cremosi, grazie alla sua pigmentazione intensa e ad una formula che richiede il minimo sforzo per un risultato impeccabile. Impossibile non innamorarsene.

DSC_00841Insomma, se non si fosse capito, penso che Orly abbia fatto centro con la collezione Smoky. Se l’idea era di creare sei nuovi toni che rimandino alle varie sfacettature della stagione autunnale, il risultato è impeccabile. Dei sei colori proposti, solo uno non mi ha convinta, ma gli altri sono tutti splendidi, ciascuno a modo suo. Ma se dovessi stilare la mia top 3, vi inserirei assolutamente Smoked out, Darkest shadow, e poi mi troverei in difficoltà a scegliere tra Brush it on e Blend, quindi lascio a voi la decisione.

Gli smalti Orly contengono 18ml di prodotto e costano 15,00€ cad. Sono acquistabili presso gli ORLY Vip Center in tutta Italia (store locator sul sito www.smaltiorly.it) e nello Shop Online ORLY.

  • Blend è il mio preferito :)

  • non pensavo che lo avrei mai detto visto che i blu e company non sono esattamente i miei colori preferiti, ma Smoked Out è semplicemente stupendo e rende benissimo la descrizione che gli hai dato ♥

  • A.G.

    Diciamo che più o meno siamo d’accordo su quasi tutti gli smalti, meno che su Edgy, è stato subito amore per lui per quel che mi riguarda, però è anche bello che ognuna abbia i suoi pupilli ;)
    Resta il fatto che questa collezione è proprio bella e ben riuscita per quanto mi riguarda, ognuna può trovare lo smalto che più si avvicina al proprio stile o gusto personale, e secondo me questa è la forza di Orly, riesce sempre a interpretare le molte facce della femminilità <3

    :*

  • Aru89

    Sono uno più bello dell’altro *-* Blend e Brush it on mi hanno colpita! Bellissimi!:D
    Baciii

  • MakeMeUp

    Bellissimi Highlight e Smoked Out

  • Melli Vi

    Edgy and blend are so beautiful!

    ☮ ♡ :) mellivi