l'Oréal,  makeup,  review

Prime impressioni: L’Oréal Miss Manga Mega Volume waterproof mascara

DSC_0014Se c’è un prodotto sul quale si possono effettivamente trarre le somme già dal primo giorno di utilizzo, quello è sicuramente il mascara. Ok, alcuni mascara dalla formulazione troppo liquida migliorano nel tempo, questo è vero, ma per altri le considerazioni fatte il primo giorno e l’ultimo rimangono invariate. Le cose che personalmente reputo essenziali per un buon mascara sono le seguenti:

  • Dev’essere modulabile: una passata per un look molto naturale, due o addirittura tre per un look va-va-voom, il tutto senza incollare tra loro le ciglia o creare piccoli grumetti qua e là;
  • Deve avere un’ottima durata: se metto il mascara alle 7.30 del mattino, deve rimanere tale e quale fino alle 22.00 quando decido di struccarmi. Non deve sbriciolarsi nel corso della giornata, non deve sbavare e deve mantenere le ciglia ben piegate;
  • Non deve essere troppo impegnativo da applicare: non ho il tempo né la pazienza per perdere 10 minuti per far sì che le ciglia siano perfette. Con un paio di passate le voglio ben separate tra loro, volumizzate/allungate, il tutto realizzato in 2 minuti.

Chiedo l’impossibile? Non credo. In passato ho trovato alcuni mascara che si sono rivelati all’altezza delle mie aspettative (vedesi: Revlon Lash Potion e L’Oréal Ciglia Finte Farfalla Intenza), ma siccome mi piace testare prodotti sempre diversi, cerco di variare il più possibile quando finisco un mascara. Questa volta è stato il turno del Miss Manga Mega Volume waterproof, sul quale ho letto e sentito pareri molto discordanti tra loro: per alcuni si tratta di un mascara rivoluzionario, per altri di un flop totale. Il principale punto di contrasto tra le due fazioni riguarda la particolarità dello scovolino, che è stato appositamente reso “molle” per agevolare l’applicazione del mascara. Molti dicono che invece di semplificarla, la stesura risulti così più difficile perché manca il controllo sullo scovolino. Personalmente, al primo utilizzo sono rimasta un po’ confusa dall’improvvisa mobilità della spazzolina, poi però non ci ho più fatto caso; non credo che questa modifica sia qualcosa di rivoluzionario per l’applicazione del mascara, però il fatto che ci sia non mi disturba.

Trovo che sia un mascara facile da applicare, con una resa immediata: alla prima passata si ottiene un effetto davvero molto naturale, le ciglia risultano belle separate e allungate, senza che si accumuli prodotto alla base o sulle punte; alla seconda si comincia a costruire volume, ma senza “incicciottire” eccessivamente le ciglia. Ho notato che si creano dei piccoli ciuffetti che non risultano molto naturali, però l’effetto finale a me non dispiace. Credo che il nome di “Manga” dipenda proprio da questo effetto ciglia-ordinate e separate tra loro, però non aspettatevi un effetto volumizzante strabiliante. Ciò che apprezzo particolarmente di questo mascara è il fatto di poterlo stratificare senza che si creino grumi, oltre alla sua longevità: per il fatto di essere waterproof, soddisfa infatti la mia esigenza di un mascara che duri un’intera giornata senza darmi problemi, mantenendo molto bene anche la piega delle ciglia (che realizzo con l’ausilio di un piegaciglia).

E’ quindi un mascara che funziona bene per dei look semplici, che vogliono focalizzare l’attenzione sugli occhi senza però risultare eccessivi. Allunga e volumizza in maniera più “naturale” le ciglia, e la cosa mi piace. Se però cercate un mascara che risulti molto più intenso, vi consiglierei piuttosto il Vamp di Pupa o il Better than Sex di Too Faced (tra quelli che ho provato).

3 4 DSC_0016

  • A.G.

    Questo mascara non mi è piaciuto :( non fa proprio per me, la spazzolina mobile non mi consente di fare forza come vorrei sulle ciglia e in generale crea un effetto troppo disordinato. Io non l’ho capita quale fosse l’idea dietro questo scovolino snodato, non ha molto senso.
    Hai ragione tu quando dici che l’effetto che crea è naturale, per le mie ciglia ho bisogno di qualcosa di più “forte”, ed essendo dritte e che guardano all’ingiù è vitale avere uno scovolino che dia sostegno e mi aiuti a sollevare.
    Pare che la versione Punky uscita da poco sia migliore, ma non so, non sono convinta…
    :*

    • A me per il momento non dispiace, mi piace molto come separa e allunga le ciglia, ma sicuramente non soddisfa la mia bramosia di ciglia cicciottelle :D

  • I.

    Quello che cerco dal mascara corrisponde più o meno a ciò che hai detto tu, anche se a me piace avere ciglia che si notino anche di giorno… diciamo che mi piace molto puntare su loro :)
    Vedendo la pubblicità mi aveva incuriosita, ma il fatto che ci sono recensioni molto discordanti mi frena non poco…
    Buona domenica bella :)

    • E’ un bel mascara per delle ciglia separate e allungate, manca però il volume…in ogni caso mi sta piacendo, però non è ancora lui quello giusto ;)

  • L’effetto è carino ma sulle mie ciglia preferisco qualcosa di più “drammatico”

    • Lo capisco, infatti manca un po’ anche a me quell’effetto ;)

  • Miki

    Mi piace che sia così nero ma l’effetto non mi aggrada molto. Sarà che io cerco un volume più drammatica dai mascara.

    • Sì, non è il mascara giusto per un effetto più voluminoso purtroppo :(

  • Valentina Pink

    Oddio non so… Sono curiosissima di provarlo perchè come hai già detto nel post ci sono tantissime teorie discordanti tra loro. Devo dire che il nero è indubbiamente bello, forse appiccica un po’ troppo le ciglia? Devo provarlo!

    http://anotherearthpink.blogspot.it/

    • No, non le appiccica molto, anzi le separa molto bene! Forse può sembrare dalle foto, ma ti posso garantire che non crea orribili ciuffi, è solo quesitione di angolazione :D

  • Fabiola Conocchia

    Poco fa ho comprato questo mascara…proprio perché waterproof! Il mio problema è che, con l’arrivo del caldo, dopo qualche ora dall’applicazione, mi ritrovo gli occhi “neri” perché il mascara “cola”…questo resisterà alla prova caldo? Aspetto tue notizie…grazie e buona giornata!!!