Essence,  Kiko,  makeup,  Rimmel,  sleek

The Forgotten Ones: piccole gemme da rispolverare / Ep.1

DSC_0032Quando si ha la tendenza all’acquisto compulsivo è facile accantonare certi prodotti per far spazio a quelli nuovi, nulla è più soddisfacente dell’intingere per la prima volta il pennello in una cialda ancora intonsa o far scorrere un rossetto dai contorni quasi affilati sulle labbra, o sbaglio? Eppure, con questo sistema si rischia di dimenticarsi nel cassetto alcuni piccoli tesori liquidati troppo in fretta #thestoryofmylife.

Mi sono quindi imposta di tanto in tanto di andare a spulciare nella mia collezione, in cerca di quelli che sono stati prodotti tanto amati quanto sfortunati, per aver ceduto rapidamente il posto a dei nuovi arrivati. Il risultato per questo primo episodio è stato sorprendente, anzi, direi quasi shockante, in quanto ho ritrovato alcune cose che meritano davvero più affetto di quanto io non gliene abbia dimostrato in passato. Mi sono quasi sentita in colpa per averli dimenticati così in fretta…ma oggi voglio dar loro l’attenzione che meritano con delle presentazioni ufficiali, sperando di farvi controllare se li avete anche voi nascosti da qualche, o per darvi lo spunto per qualche nuovo acquisto!

  • Sleek – Pixie Pink blush: in realtà sono andata alla ricerca di questo blush perchè meditavo l’acquisto del Cheek Pop di Clinique in una tonalità simile, e non mi ricordavo se i rosa mi stessero bene o meno sulle guance. Sapevo di possedere una sfumatura di rosa freddo nel cassetto, ma se ne avevo solo una e per giunta abbandonata da qualche parte, cosa poteva voler dire? Ed è stato allora che ho ricominciato ad usare Pixie Pink e me ne sono innamorata una seconda volta. Non vi è niente di sbagliato in questo prodotto: la polvere è sottile, facilmente sfumabile e pigmentatissima (mano leggera nel prelevarlo, mi raccomando!), e il colore che si ottiene è un delicatissimo rosa che dona un aspetto fresco, da bambolina. E’ il blush ideale per un trucco semplice, che punta tutto sull’incarnato e magari una bella linea di eyeliner nera e tanto mascara. E’ stato insomma una piacevolissima ri-scoperta, nonché il motivo che poi mi ha spinta a schiacciare il bottone del checkout sul sito di Clinique.
  • Kate Moss for Rimmel – 104 lipstick: la categoria dei rossetti è forse quella nella quale mi è più facile perdere di vista ciò che ho comprato nel tempo, e ogni tanto mi scappa un “OOOOH!” di sorpresa nel ritrovarmi tra le mani dei colori che non ricordavo di possedere. Il 104 della linea di rossetti opachi firmati Kate Moss per Rimmel è uno dei rari esempi di rosa in mio possesso, ma anche l’unico che riesco a indossare senza troppi problemi, anzi, è un passe-par-tout in tutto e per tutto. E’ il giusto equilibrio di rosa antico un po’ spento ma non troppo che lo rende per me l’alleato perfetto in ogni occasione. Se poi ci aggiungiamo il finish, opaco ma gradevolissimo da indossare per il suo essere leggero e per niente secco sulle labbra, otteniamo un rossetto pressoché perfetto. Ma lo apprezzo ancora di più quando lo abbino a una determinata matita per labbra, il che mi porta al prossimo punto…
  • Essence – Satin Mauve lip liner: ricordo di averla utilizzata parecchio tempo fa, e il perché mi è tornato in mente solo di recente. Il colore è proprio un mauve rosato, assolutamente perfetto per un incarnato come il mio. Non so descrivervi il piacere che provo nell’indossare sfumature simili, le trovo tremendamente complesse ed eleganti, per niente banali, specialmente a contatto con una carnagione molto chiara. Comunque, provando a combinare questa matita con il rossetto 104 di Rimmel ho ottenuto una tonalità di rosa per-fet-ta, almeno per me. Non mi piace il rosa sulle labbra, il fuchsia sì, il rosa proprio NO. Ma il fondersi di questi due colori abbastanza diversi tra loro, uno più freddo e l’altro più caldo, crea un equilibrio delizioso che trovo splendido da indossare, un rosa un po’ più cupo e complesso che mi fa impazzire. Inoltre, con l’unione dei due ottengo una durata a prova di bomba, la ciliegina sulla torta insomma.
  • Kiko – Twinkle Eye Pencil 03, 05, 06 (LE): credo che questo acquisto risalga addirittura a Gennaio dell’anno scorso, e da allora le ho usate davvero pochissimo, quasi mai direi, perché erano ammucchiate assieme a tutte le matite in un cassetto che non aprivo molto volentieri. Poi mi è venuta in soccorso l’IKEA con i suoi adorabili vasetti e porta-candele, e così ho potuto finalmente porre fine al caos che regnava sovrano. Sono così riemerse anche queste matite, e per fortuna direi! I colori sono qualcosa di divino, la formula cremosissima anche dopo un anno e l’intensità del colore impressionante (nelle foto il risultato è ottenuto con una sola passata!). Io le uso principalmente come eyeliner, sfumandole con un pennellino per poi fissarle con degli ombretti corrispondenti per colore, ma immagino che sarebbero anche perfette come base per degli smokey eyes, che purtroppo non realizzo frequentemente. Hanno una durata davvero buona, e sono il prodotto ideale per quei giorni in cui non voglio rinunciare alla mia riga di eyeliner ma preferisco qualcosa di più sfumato e/o colorato. E vogliamo parlare di quanto sono belli quei glitter all’interno? Di quanto spettacolare sia lo 06?? Lascio parlare l’immagine. Peccato solo che si trattasse di un’edizione limitata, ma conoscendo Kiko immagino che abbia delle matite simili nella linea permanente, o perlomeno che ne riproporrà di simili in altre edizioni limitate in futuro, quindi non disperate!

Ecco, spero di essermi riscattata con questo post, e spero di avervi dato l’ispirazione per fare lo stesso con la vostra collezione. E’ davvero un peccato lasciare nel dimenticatoio certi prodotti, oltre ad essere uno spreco di denaro ovviamente… io ho deciso di fare quest’operazione con più frequenza, e magari riportarvi i risultati delle mie missioni una volta al mese in un post come questo, che dite? Fatemi intanto sapere se avete anche voi ritrovato di recente dei prodotti che avevate completamente dimenticato, spero di non essere l’unica ad avere questa mania di dare la precedenza agli acquisti più recenti per poi accantonare i cosmetici meno nuovi!

DSC_0043DSC_0009DSC_0032